Come scegliere le porte di casa: porte d’arredamento

porta da interno, laccata con inserto intreccio. Crea una mescolanza di linee creando un'atmosfera inedita e avvolgente. l'eleganza della lavorazione artigianale al servizio dell'arredamento.

porta da interno, laccata con inserto intreccio. Crea una mescolanza di linee creando un’atmosfera inedita e avvolgente. l’eleganza della lavorazione artigianale al servizio dell’arredamento.

Le porte da interni sono degli elementi imprescindibili per l’arredo della casa. Sono, infatti le porte, che con i loro materiali, i loro colori contribuiscono a definire lo stile e, quindi, l’arredamento delle nostre abitazioni. Scegliere bene le porte da interno significa dare forma al proprio ambiente così da poterlo vivere

Partiamo con un concetto semplice e lineare a pavimentazioni scure vanno abbinate porte chiare, vale il principio del contrasto sempre che voi non abbiate una villa dagli spazi infiniti, in cui non avete affatto bisogno di lavorare con “effetti ottici”.

porta da interno rovere scudo notato naturale tranciato di spessore lavorato completamente a mano con riempimento del nodo naturale con gomma nera, versione scorrevole 4 ante.

porta da interno rovere scudo notato naturale tranciato di spessore lavorato completamente a mano con riempimento del nodo naturale con gomma nera, versione scorrevole 4 ante.

Negli appartamenti i colori scuri tendo ad incupire l’abitazione, a renderla spenta e piccola, per questo se optate per pavimenti molto scuri, dovrete andare di contrasto con delle porte chiare, così da allargare otticamente i vostri spazi. In caso di pavimenti chiari, potete optare per porte scure, vale esattamente il principio opposto. Ci sono poi delle situazione intermedie, in cui si ha la possibilità di scegliere porte e pavimenti della stessa tonalità, ma badate bene che le tonalità siano identiche o comunque che le differenze siano impercettibili all’occhio umano, perché altrimenti rischierete di fare una cozzaglia di colori, che non è decisamente fine. Quali sono le tonalità intermedie in cui è possibile fare tinta su tinta? Beh ovviamente il grigio, il beige, tutte le tonalità dei parquet. 

porta da interno, con bagnature, colore celeste grigio, laccata

porta da interno, con bagnature, colore celeste grigio, laccata

Altro elemento da considerare è poi la tipologia di pavimentazione scelta. Se si opta per una pavimentazione in cotto, le porte dovranno avere uno stile più classico tendente in parte anche al rustico, se, invece, si ha una pavimentazione in marmo lo stile dovrà essere più fine, classico ed elegante, se si ha, invece, il parquet si può richiamare l’essenza del legno, senza però esagerare! E i muri? Quando scegliete la tonalità delle pareti non dimenticatevi del colore delle porte! In linea generale considerate che tinta su tinta non funziona. Scegliere una porta bianca per un muro bianco significa annullare la porta, farle perdere il suo stile… con una porta bianca è più indicato scegliere una pittura leggermente più colorata, begie, bianco sporco, grigio. ecc… ovviamente vale il contrario nella situazione opposta.

Speriamo di esservi stati utili con questi nostri piccoli consigli, ricordate che nei nostro show room vi accompagneremo nella scelta di ogni più piccolo particolare.

Lascia un commento

Commento (obbligatorio)
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)